Uno zeppelin per il paradiso

ledzeppelinChe cosa è lungo 8 minuti, ha tre strumenti, il contorno di folta chioma di riccioli biondi e ha 40 anni appena compiuti? “La miglior canzone rock di tutti i tempi”, secondo la critica anglosassone: una canzone che nacque l’8 novembre del 1971 negli studi della Islands Records di Londra, all’interno del quarto album senza nome dei Led Zeppelin – anche noto come Led Zeppelin IV.

 

Stairway to Heaven era stata concepita più o meno nove mesi prima della sua incisione. La scena ha tutte le caratteristiche di una luna di miele romantica: un cottage in mezzo alle montagne, il camino acceso, la pioggia del Galles. Jimmy Page, John Paul Jones e John Bonham stanno strimpellando una melodia folk, e Robert Plant è in un angolo con carta e penna. Su uno scaffale c’è un libro di L. Spence, Arti Magiche nella Britannia Celtica, che fu in seguito riconosciuto tra le fonti d’ispirazione del pezzo. “La mia mano stava scrivendo: there’s a lady is sure, all that glitters is gold, and she’s buying a stairway to heaven. Ero lì seduto, guardai queste parole e saltai letteralmente dalla poltrona”, ricorda Plant.

I quattro si precipitarono negli studi di Londra a registrare la parte strumentale: poi nello Hampshire, dove in varie sessioni Plant completò il testo e Page le melodie, con un registratore portatile che aveva sempre con sé. Infine Page tornò in sala di incisione per registrare quell’indimenticabile assolo di chitarra. Il risultato fu un brano che sembrava troppo lungo per “sfondare”, e che invece fu in testa alle scalette radiofoniche per tutti gli anni ’70 e ’80, finché Plant non sbottò: “sono passati 17 anni, la canzone era importante nel 1971, adesso basta”. Ma la suonarono ancora e ancora, fino al 2007, su grande richiesta, al grande Reunion Show di Londra. 

E dire che il nome Led Zeppelin era stato scelto in memoria del dirigibile Hindenburg, sinonimo di “fiasco” in inglese, quindi non certo con la convinzione di arrivare così in alto. Addirittura in paradiso, musicalmente parlando.

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=ugxFcmZXDyc

 

 

09/11/2011

MULTIMEDIA
Fotogallery