Venerdì 27 aprile terzo appuntamento con “Incontri fra Arte e Storia”

25/04/12 | Arte

Venerdì 27 Aprile ci sarà il terzo dei sei appuntamenti previsti per quest’anno degli “Incontri fra Arte e Storia” organizzati dalla Società Storica Poliziana. La visita riprende la tradizione iniziale degli “Incontri” e verrà dunque effettuata in notturna; l’appuntamento per la partenza sarà infatti in Piazza Grande alle ore 21,15 e da qui il bibliotecario dottor Duccio Pasqui e l’architetto Alessandro Piccardi, accompagnati da personaggi in costume d’epoca che leggeranno trascrizioni dalle novelle del Boccaccio, ci guideranno in una passeggiata “Alla scoperta della Montepulciano Gotica” che è appunto il titolo della serata. Montepulciano è una cittadina dove una buona parte degli edifici sono di epoca rinascimentale e di quell’epoca presenta eccellenze architettoniche davvero straordinarie come la chiesa di San Biagio, tanto da essere stata definita “La Perla del Cinquecento”. Tuttavia la città ha origini medievali, origini che si possono ancor oggi individuare in molti edifici sia religiosi che civili che si trovano lungo le vie cittadine. Lo scopo della serata è dunque quello di scoprire sul retro delle facciate dei palazzi rinascimentali o delle chiese poliziane, le tracce più o meno evidenti della città medievale e gotica in particolare. Montepulciano vide infatti nel corso del 1200 il completamento della sua espansione urbana e la costruzione di molti edifici importanti. Edifici che però sono stati spesso rifatti, in maniera anche radicale, durante il Rinascimento.

Partendo da Piazza Grande avremo modo di ammirare dunque le evidenze architettoniche di epoca gotica del palazzo Comunale e del Capitano per scendere poi nelle vie Talosa e Ricci, dove rimangono le arcate gotiche delle case intorno alla Porta di San Francesco. Da lì si proseguirà per Via del Poggiolo, Via Piè al Sasso, il Corso, fino ad arrivare in Piazza dell’Erbe. Come detto negli angoli più caratteristici, la compagnia dei personaggi in costume leggerà, alla luce delle fiaccole, alcuni brani tratti dalla famose novelle del Decamerone, che ben si addicono al clima della serata. La passeggiata si concluderà nella zona della Porta al Prato e della Chiesa di S. Agnese, anche qui alla ricerca delle tracce gotiche sopravvissute ai secoli. Durante la serata si alternerà l’osservazione dei singoli edifici con la spiegazione generale del periodo storico e dell’evoluzione della città e della sua cinta muraria. La passeggiata, come ricordato sopra, sarà allietata da alcuni interventi degli attori dell’Arteatro Gruppo che insieme ai due conferenzieri in un atmosfera notturna e suggestiva, ci riporteranno in una atmosfera che, nell’immaginario comune, ben si addice al mondo medievale.

Informazioni e comunicazioni: storicapoliziana@libero.it.

Articoli correlati

MULTIMEDIA
Fotogallery