La provincia “più termale” d’Italia inmostra al Salone Thermalia di Rimini

08/05/12 | Società

All’edizione 2012 di Thermalia, il salone che ospita il meglio dell’offerta italiana e straniera del settore termale, non poteva mancare la provincia “più termale d’Italia”, con ben setti comuni in cui sono presenti, complessivamente, nove importanti aziende termali. La Provincia di Siena sarà a Rimini dal 10 al 13 maggio con uno stand istituzionale per presentare al meglio il sistema termale provinciale, nato dalla sinergia tra amministrazione provinciale e aziende per creare un’unica destinazione turistica termale delle Terre di Siena e dare una spinta ulteriore a un settore qui così prolifico e attento sia al benessere che alla salute dei propri ospiti.

All’interno dello stand – dove saranno valorizzate anche tutte le eccellenze delle Terre di Siena, dall’arte all’enogastronomia, oltre ai progetti per target – saranno presenti le aziende termali senesi che hanno accettato di partecipare e di compartecipare e che avranno a disposizione un proprio desk personalizzato che gli permetterà di rafforzare e comunicare la propria immagine e i propri prodotti. “La nostra presenza a Thermalia – sottolinea Marco Macchietti, assessore al termalismo della Provincia di Siena – conferma la proficua collaborazione tra pubblico e privato nella promo – commercializzazione del nostro sistema termale. Una capacità di fare sistema e di presentarci come destinazione termale unica che ci offre una marcia in più rispetto ad altri territorio”.

Thermalia promette grandi numeri, vista la contemporaneità con RiminiWellness e i suoi 200 mila visitatori, prospettandosi come una splendida occasione per incontrare un vasto pubblico di turisti interessati alla salute e alle cure termali ma anche al benessere, che ormai rappresentano una fascia trasversale nella popolazione nazionale e internazionale. Inoltre, grazie alla Borsa del Turismo Termale organizzata nell’ambito di Thermalia, si creerà l’occasione per incontrare tour operator selezionati e specializzati e buyer italiani e stranieri, alleati imprescindibili per tutto il comparto delle aziende termali provinciali, che avranno quindi occasione di allargare i propri scenari di business. Molto importante è stata anche la sinergia con il tour operator di riferimento per l’attività di incoming in Terre di Siena, che ha predisposto proposte turistiche integrate che saranno distribuite agli operatori e al pubblico che visiterà lo spazio Terre di Siena.

Articoli correlati

MULTIMEDIA
Fotogallery